Polvere di baobab

Polvere di baobab

Baobab: tutto nasce dall’albero da frutto

Il Baobab è uno degli alberi più imponenti e famosi in Africa e, in generale, nei paesi del Terzo Mondo. Esso è originario del Madagascar, di cui è il simbolo nazionale. Il termine scientifico con cui ci si riferisce al Baobab è “Adansonia”, che indica una tipologia di piante appartenente alla famiglia delle Bombacaceae. Il termine Baobab è presente in tutte le lingue del continente, e vuol dire “padre di tutti i semi”.
Il tronco di questo albero riesce a conservare centinaia di litri d’acqua, in modo da far fronte agli intensi periodi di siccità molto frequenti in Africa. Si tratta inoltre dell’albero da frutto più rigoglioso e, soprattutto, produttivo. I frutti che questo albero riesce a far crescere rappresentano una delle poche fonti di salvezza per questi paesi, tanto da essere considerato il “superfood” di questo millennio in quanto viene commercializzato all’estero e soprattutto in Occidente. Questi frutti hanno proprietà benefiche sia per la nostra salute, che per la bellezza, in quanto viene utilizzato come medicinale e come cosmetico. Oltre ai frutti, anche le foglie di questi ultimi sono commestibili. Il Baobab si può trovare, oltre che in Africa, anche in Australia dove sono presenti diverse specie di questo albero così prezioso, simbolo di prosperità e lunga vita.

Polvere di Baobab: Cos’è e quali sono le sue proprietà

In commercio vi sono diversi prodotti a base di polpa essiccata di baobab ovvero compresse, tavolette e polpa in polvere. In particolare la polpa in polvere di Baobab è ottenuta dell’essiccamento naturale della polpa, la quale viene poi macinata in maniera delicata senza superare la temperatura di 42°. In questo modo si preserva la totalità delle sue proprietà benefiche naturali. È stato dimostrato che la polpa del frutto di Baobab contiene moltissime vitamine quali la vitamina PP, le vitamine del gruppo B, vitamina C con un’altissima quantità di acido ascorbico. In particolare quest’ultimo è presente sei volte in più, rispetto alla quantità contenuta nelle arance. La polvere di Baobab contiene inoltre gli otto aminoacidi essenziali, senza contare che è ricca di fibra alimentare.
La polvere di Baobab ha grandiose capacità antiossidanti, per via della presenza della vitamina C e di moltissimi fenoli tra i quali vi è una grande molteplicità di antocianine, flavoni ed acidi. Se volessimo esprimerle secondo la scala ORAC, elaborata dal Dipartimento di agricoltura americano per commisurare il potere antiossidante di ciascun alimento, vedremo che a primeggiare è il Baobab. Esso presenta un valore di antiossidanti pari a 11.11 a dispetto della fragola che ha un valore di 0.91, del kiwi che presenta un valore di 0.34 e dell’arancia il cui valore è pari a 0.10. Il potere antiossidante è in grado di disinnestare il processo d’invecchiamento delle cellule e di rigenerare le cellule danneggiate. Tra le proprietà della polvere di Babobab possiamo annoverare le presenza di ricche fonti di ferro, manganese, calcio, potassio, magnesio e zinco. Tutte proprietà molto adatte per contrastare stanchezza e debolezza fisica, aiutando il recupero delle forze. La polvere di Baobab contiene le mucillagini ovvero una glicoproteina in grado di trattenere i liquidi, le fibre e moltissimi principi probiotici. Essi aiutano l’intestino a lavorare bene, favorendo la digestione. Tra le altre qualità della polvere di Baobab possiamo annoverare la proprietà antipiretica e la proprietà antinfiammatoria volte, rispettivamente, ad abbassare la temperatura ed a ridurre le infiammazioni in maniera naturale. Come se non fosse abbastanza la polvere di Baobab possiede proprietà antivirali, antibatterica ed epatoprotettiva che, in quest’ultimo caso, è volta a proteggere la funzionalità del fegato. La polvere di Baobab è molto adatta anche a chi vuole perdere peso, oppure mantenere la linea, in quanto contiene 9 calorie ogni 5 grammi, 3,9 carboidrati, 125 grammi di potassio, 3 grammi di fibre, 0,1 grammi di proteine e soli 0,7 grammi di zucchero. Importantissima la proprietà della polvere di Baobab di rinforzare le difese immunitarie, potenziando la funzionalità degli anticorpi, assolvendo la funzione di un vero e proprio ricostituente naturale.

Polvere di Baobab: come si usa

Come già detto in precedenza la polvere di Baobab viene molto utilizzata in cucina, in quanto sia il frutto che le foglie sono assolutamente commestibili, ed anche i semi del baobab sono adoperati a fini alimentari. L’albero di Baobab è, da sempre, un’ottima fonte di cibo ed acqua per le popolazioni africane. Le foglie dell’albero di Baobab, in particolare, vengono utilizzate anche a scopo medicinale. La polvere di Baobab è molto adatta per consumare la colazione al mattino, preparando un ottimo porridge oppure nel latte, ma è possibile consumarla senza aggiungere nulla. Essa può essere utilizzata per la preparazione di budini, torte, gelati, cous cous, frullati, yougurt, muffin ed infine per i biscotti.

Polvere di Baobab: benefici e controindicazioni

Possiamo subito affermare che, per quanto concerne le controindicazioni, la polvere di Baobab ne è priva. Tra il 1997 ed il 2008 gli organi preposti dell’Unione Europea, e degli Stati Uniti, hanno condotto degli studi che hanno portato a confutare il fatto che il frutto di Baobab non sia tossico per la salute. In ogni caso è sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia soprattutto in caso di gravidanza, allattamento e prescrizioni di terapie e cure farmacologiche. La polvere di Baobab è molto utile come sostituto del latte, per via dell’alto contenuto di calcio presente, ed è adatto quindi a tutti coloro che debbano fare i conti con un’intolleranza al lattosio.
La polvere di Baobab è molto utile per curare gli inestetismi della pelle come le rughe, acne, smagliature e cellulite. La polvere di Baobab svolge una buona azione anche in caso di scottature ed eritemi solari, in quanto funge da rimedio naturale. Esso viene considerato, per queste sue proprietà, il nuovo elisir di giovinezza e bellezza. Dalla spremitura dei semi contenuti nel frutto di Baobab si ottiene un prezioso olio il quale è molto indicato per la cura dei capelli. Quest’olio infatti svolge una funzione di protezione, riparazione dei capelli ed in particolare quando questi sono secchi, fragili e crespi. Esso può essere utilizzato, come impacco ricostituente, prima dello shampoo.

Boab: il fiore australiano originario dall’albero di Baobab

Alcuni medici hanno sostenuto, ed affrancato, la tesi secondo la quale si tramandino di generazione in generazione non solo componenti genetiche ma anche schemi mentali, comportamentali ed emozionali. I fiori Bianchi di Boab, ovvero il fiore australiano originario dall’albero di Baobab, riesce ad affrancare l’animo da tutte queste convinzioni che, talvolta, possono essere limitanti. Si racconta che gli aborigeni raccogliessero questi fiori miracolosi, donandoli alla futura neo mamma in procinto di partorire. La futura mamma provvedeva a scavare una buca nel terreno, la ricopriva con questi fiori e vi si accucciava per dare alla luce il proprio bambino. Quest’ultimo nasceva, in questo modo, libero dagli schemi familiari negativi tramandati di generazione in generazione. Ma soprattutto egli nasceva con la benedizione, e la protezione, conferita da questi fiori magici in un certo senso.
Ancora oggi le mamme aborigene sono molto restie a partorire in un ospedale, proprio perché questa antica tradizione è ancora molto radicata nelle menti di queste popolazioni. Vi è il forte credo che il bambino che nasce seguendo questa usanza particolare venga al mondo libero da ogni condizionamento, riuscendo a sviluppare più facilmente la propria personalità la quale riceve la purificazione dalle influenze negative che gli schemi familiari potrebbero comportare. Anche in questo caso il Boab, fiore australiano derivante dall’elbero di Baobab, non comporta alcuna controindicazione e nemmeno un effetto collaterale. Esso può essere pertanto assunto da tutti, indistintamente, senza la paura che accada nulla. Il fiore non interferisce con l’effetto di eventuali terapie e medicinali e, per tale ragione, può essere utilizzato anche dalle donne in gravidanza ed anche dai neonati. Questi ultimi non potranno che trarre beneficio dagli effetti positivi, oltre che dalle intense vibrazioni che oscillano in questo fiore dai così numerosi vantaggi.

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Utilizza il form sottostante per affinare la tua ricerca

Trovi interessante questo articolo? Aiutaci a condividerlo sui social!
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nutrizionista Rossi

Nutrizionista Rossi

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento cliccando nel footer delle nostre email. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy policy. Usiamo MailChimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a MailChimp per l’elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di MailChimp qui.