Dieta yogurt e frutta: guida al percorso di dimagrimento

Dieta yogurt e frutta: guida al percorso di dimagrimento

Quando si punta a dimagrire in poco tempo esistono alternative che possono venire incontro in maniera molto efficace. Una soluzione di questo tipo è la dieta yogurt e frutta, che permette di perdere peso senza rinunciare alla soddisfazione alimentare.

Dieta dello yogurt: i principali vantaggi

La dieta yogurt e frutta è una soluzione molto comoda per dimagrire prima di tutto perché, essendo praticamente mono alimento, non prevede la necessità di contare le calorie.

Tra gli altri vantaggi di questa dieta è possibile ricordare il fatto che lo yogurt è ricco di fermenti lattici, sostanze che migliorano le difese immunitarie e che aiutano a contrastare il gonfiore addominale, uno dei crucci principali di chi vuole riprendere la linea.

Dieta a base di yogurt e frutta: l’importanza delle proteine

Scegliere una dieta yogurt e frutta è una scelta valida per dimagrire anche perché lo yogurt è un’ottima fonte di proteine nobili, sostanze che aiutano a tenere sotto controllo i picchi glicemici e, di conseguenza, a prevenire i piccoli sgarri fuori pasto che sono i principali responsabili dell’aumento di peso.

Tra le altre sostanze utili all’organismo e presenti nello yogurt è possibile ricordare sali minerali come fosforo, potassio e zinco, oltre a vitamina A, vitamina B e calcio, un vero portento quando si tratta di rinforzare le ossa e di prevenire le patologie degenerative che le interessano man mano che passano gli anni.

Dieta con yogurt e frutta: qualche indicazione

Ma come si svolge una dieta yogurt e frutta? Le indicazioni specifiche variano a seconda delle esigenze della singola persona anche se, in generale, i nutrizionisti consigliano spesso di iniziare la giornata bevendo prima di tutto un bicchiere abbondante di acqua a temperatura ambiente, che aiuta molto a raggiungere un livello di sazietà ottimale.

Subito dopo è possibile dedicarsi alla colazione, assumendo uno yogurt possibilmente alla frutta e aggiungendo dei cereali per ottimizzare l’apporto di fibre.

Quanto si può portare avanti questa dieta?

La dieta yogurt e frutta è un trattamento d’urto che deve essere portato avanti per un numero contenuto di giorni. Per quale motivo? Perché si tratta di un regime alimentare comunque carente di principi nutritivi come le fibre, che possono essere assunte a colazione ma che rimangono sempre in secondo piano rispetto alle proteine.

Concludiamo ricordando che, per rendere la dieta in questione davvero efficace, è necessario fare attenzione ad aspetti come l’apporto di zucchero nel caffè o nel the consumati la mattina o durante la pausa mattutina della giornata lavorativa.

Questo vuol dire che è consigliabile mettere da parte lo zucchero bianco e prediligere alternative come il miele o la stevia, un dolcificante naturale ipocalorico che non influisce sul picco glicemico e previene l’insorgenza di attacchi di fame nel corso della giornata.

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Utilizza il form sottostante per affinare la tua ricerca

Trovi interessante questo articolo? Aiutaci a condividerlo sui social!
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nutrizionista Sofia Favaretto

Nutrizionista Sofia Favaretto

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento cliccando nel footer delle nostre email. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy policy. Usiamo MailChimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a MailChimp per l’elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di MailChimp qui.