Dieta vegana equilibrata: consigli per chi vuole seguirla

Dieta vegana equilibrata: consigli per chi vuole seguirla

La dieta vegana equilibrata è l’obiettivo di tantissime persone che fanno questa scelta di vita sia per questioni etiche, sia per ragioni di salute.

Essere vegani e mangiare sano: le indicazioni iniziali

Informarsi sulle caratteristiche della dieta vegana equilibrata è fondamentale per il semplice fatto che l’esclusione degli alimenti di origine animale non è una garanzia assoluta di alimentazione sana. La dieta vegana può fare la differenza per la salute solo se è accuratamente bilanciata e contraddistinta da un apporto equilibrato di diversi nutrienti.

Questo vuol dire, per esempio, che non deve essere messa in secondo piano l’assunzione di proteine, che può essere incrementata grazie all’apporto dei legumi.

Dieta per vegani: ecco a cosa fare attenzione

Le indicazioni relative a una dieta vegana equilibrata vedono in primo piano l’importanza di eliminare gli alimenti lavorati e confezionati, anche se sono al 100% vegetali. Scegliere di diventare vegani e concentrarsi esclusivamente su queste soluzioni è infatti poco vantaggioso per la salute, dal momento che, molto spesso, questi cibi sono addizionati con conservanti.

Un’alternativa invece valida è costituita dai cibi integrali, che garantiscono un buon apporto di fibre e, di conseguenza, un miglior controllo di aspetti come la velocità di rilascio degli zuccheri nel sangue, essenziale per stare bene e per prevenire patologie come il diabete.

Dieta per vegani sana: spazio alla frutta e ai centrifugati

Una caratteristica fondamentale della dieta vegana equilibrata è la presenza di carboidrati, che non devono provenire chiaramente da alimenti a base di farine raffinate.

Questi principi nutritivi, vero e proprio motore per il nostro corpo e per le funzioni cognitive, possono invece essere assunti con maggior beneficio grazie alla frutta di stagione e ai centrifugati, vere e proprie soluzioni super nutrienti che soddisfano sia il gusto sia esigenze di comodità oggi molto importanti, soprattutto nel caso in cui si pranza fuori casa.

Consigli finali per una dieta vegana perfetta

La dieta vegana equilibrata è questione di impegno quotidiano costante. Cosa significa a livello pratico? Per esempio che è opportuno non consumare la frutta in concomitanza dei pasti principali, questo per evitare effetti fermentativi che possono essere poco utili al benessere dello stomaco e, soprattutto, alla lotta contro l’antiestetico gonfiore.

Un altro trucco per una dieta vegana sana ed equilibrata prevede il fatto di sostituire il sale con erbe aromatiche comunque in grado di insaporire i cibi. In questo modo non si rinuncia al gusto ma si riesce a mettere in primo piano la salute e la bellezza, combattendo prima di tutto la ritenzione idrica.

Concludiamo ricordando che, per evitare di alterare eccessivamente le proprietà nutritive dei cibi consumati, è utile prediligere la cottura al vapore, che non interviene sull’integrità degli enzimi e delle vitamine contenuti principalmente nelle verdure.

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Utilizza il form sottostante per affinare la tua ricerca

Trovi interessante questo articolo? Aiutaci a condividerlo sui social!
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nutrizionista Sofia Favaretto

Nutrizionista Sofia Favaretto

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento cliccando nel footer delle nostre email. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy policy. Usiamo MailChimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a MailChimp per l’elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di MailChimp qui.