Dieta proteica dimagrante: perché sceglierla e quali alimenti includere

Dieta proteica dimagrante: perché sceglierla e quali alimenti includere

La dieta proteica dimagrante è un regime alimentare che può differenziarsi per alcuni dettagli, ma che ha come caratteristica principale l’aumento dell’apporto di proteine, con conseguente riduzione dei carboidrati e dei grassi.

Si tratta di un approccio che, a prescindere delle peculiarità specifiche del piano alimentare, deve essere portato avanti per un lasso di tempo limitato, in quanto il rischio è quello di mandare il corpo in chetosi e di compromettere la funzionalità dei reni.

Dieta proteica per dimagrire: le quantità

Discutere di dieta proteica dimagrante vuol dire ricordare che non esistono indicazioni quantitative precise. Nel corso dei vari pasti della giornata ci si dovrebbe semplicemente concentrare sull’assunzione di proteine, cercando di alternarle con verdure.

L’apporto di grassi e di zuccheri dovrebbe essere ridotto al minimo. Da questo punto di vista è bene regolarsi sulla base delle indicazioni della singola dieta. Esistono casi che, come la dieta Plank, prevedono un consumo di carboidrati sporadico grazie all’inclusione della frutta nel menù.

Come già ricordato si tratta di regimi che vanno portati avanti per 1/2 settimane, per evitare danni all’organismo e problemi di concentrazioni.

Cos’è la dieta proteica? Ecco quali accorgimenti seguire durante il giorno

La dieta proteica dimagrante è l’ideale per bruciare i grassi in poco tempo. Il corpo, non sentendo arrivare zuccheri dall’alimentazione, attacca infatti le riserve adipose, portando a un dimagrimento anche molto importante.

Nel corso di una dieta di questo genere è però bene seguire alcuni accorgimenti. Uno dei più importanti riguarda il fatto di bere molto. Chi segue una dieta iper proteica dovrebbe infatti bere, possibilmente lontano dai pasti, almeno due litri d’acqua al giorno per tenere i reni in attività.

Risulta inoltre consigliabile effettuare un controllo medico prima di iniziare una dieta così aggressiva ed evitarla se si è in stato di gravidanza o in allattamento.

Come funziona la dieta proteica: quali tipi di proteine includere

Concludiamo questa breve guida dedicata alla dieta proteica dimagrante specificando le tipologie di proteine da includere nel regime alimentare.

Per comodità, i nutrizionisti tendono a dividere le tipologie di proteine tra quelle utili al mantenimento del peso, quelle che aiutano lo sviluppo della massa muscolare e quelle che contribuiscono al dimagrimento.

Ovviamente per una dieta sarebbero da prediligere le ultime, che aiutano l’attività del metabolismo. Risulta quindi opportuno orientarsi su pesce, carne rossa – mai più di una volta a settimana, carne bianca e formaggio magro.

Ottima la scelta d’includere nel regime alimentare quotidiano cibi come il petto di pollo, il prosciutto crudo, lo yogurt magro – quello greco è ancora più ricco di proteine e molto più leggero – le noci e i semi di girasole.

Per quanto riguarda invece l’apporto di carboidrati, come già ricordato, bisogna concentrarsi su quelli provenienti da frutta e cibi integrali.

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Utilizza il form sottostante per affinare la tua ricerca

Trovi interessante questo articolo? Aiutaci a condividerlo sui social!
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nutrizionista Sofia Favaretto

Nutrizionista Sofia Favaretto

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento cliccando nel footer delle nostre email. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy policy. Usiamo MailChimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a MailChimp per l’elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di MailChimp qui.