Dieta Metabolica Dimagrante: come accelerare un metabolismo lento?

Dieta del supermetabolismo: cos’è e come funziona

Ideata dal Dottor Mauro Di Pasquale, la dieta metabolica è un regime alimentare volto a velocizzare e ottimizzare il funzionamento del metabolismo.

Gli studi del medico si basano sul concetto che le persone faticano a mantenere il peso forma poiché il metabolismo è eccessivamente lento e non permette così di bruciare le calorie necessarie per non ingrassare.

Quindi applicando la dieta metabolica si può non solo velocizzare il metabolismo, ma anche mutare i meccanismi che regolano l’assimilazione delle sostanze nutritive.

Il regime si basa sul una radicale riduzione di carboidrati e un aumento di proteine e grassi così da costringere l’organismo a usare i grassi come fonte di energia da bruciare e non i carboidrati.

Cosa verificare prima di fare la dieta metabolica dimagrante

Prima di intraprendere il regime alimentare in questione è necessario capire se si ha un metabolismo lento o normale o veloce.

Definiamo brevemente le tre casistiche:

Metabolismo Lento

Solo per svolgere le normali funzioni metaboliche vitali per sopravvivere (ossia il metabolismo basale) come la respirazione, la circolazione sanguigna, la digestione ecc..e senza fare nient’altro, chi ha un metabolismo lento brucia poche calorie.

Metabolismo Normale

Nelle persone che godono di  un metabolismo normale i processi energetici funzionano nella norma, né troppo lentamente né troppo velocemente.

Metabolismo Veloce

I più fortunati invece hanno un dispendio energetico del metabolismo basale molto alto. Anche in condizioni di riposo, senza fare attività fisica, queste persone bruciano più energia del normale. Di conseguenza ingrassano con difficoltà, ma dimagriscono facilmente.

Come aumentare il metabolismo con la dieta metabolica dimagrante ?

Chiaramente chi ha un metabolismo veloce non dovrà seguire la dieta metabolica, che si rivolge principalmente alle persone con un metabolismo lento o normale.

Per perdere peso è necessario agire sul metabolismo basale, piuttosto che sull’attività fisica (che comunque è fondamentale) e la termogenesi condotta dagli alimenti.

Impostando una dieta metabolica caratterizzata da suddivisione dei pasti in modo controllato, menù vari, prima colazione obbligatoria, 5 pasti al giorno, scelta degli alimenti in base all’indice glicemico e a un po’ di sport è possibile aumentare il metabolismo.

Come impostare una dieta metabolica dimagrante?

Si parte con il periodo di prova di circa 4 settimane, per scoprire la quota di carboidrati (cho) necessaria per il funzionamento dell’organismo. Si caratterizza per una drastica diminuzione dei carboidrati e un aumento di grassi e proteine. 

Nella prima fase vi sono:

  • 12 giorni di scarico: pochi cho e molti grassi;
  • 2 giorni di ricarica: molti cho.

Nella seconda fase, in cui l’organismo è diventato più efficiente, seguono:

  • 5 giorni di scarico: pochi cho e molti grassi;
  • 2 giorni di ricarica: molti cho.
Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Utilizza il form sottostante per affinare la tua ricerca

Trovi interessante questo articolo? Aiutaci a condividerlo sui social!
Admin

Admin

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento cliccando nel footer delle nostre email. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy policy. Usiamo MailChimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a MailChimp per l’elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di MailChimp qui.