Dieta chetogenica

La dieta chetogenica si fonda sull’idea che un’alimentazione povera di carboidrati (cho) e con proteine (pro) e grassi (fat) alti, riesca a mantenere costanti i livelli insulina, evitando così che il grasso si accumuli e venga invece usato a scopo energetico.

Andando a diminuire i livelli di glucosio, il corpo dovrà recuperare l’energia da altri substrati, ossia appunto proteine e lipidi, cioè i grassi.

Come impostare una Dieta Chetogenica?

Prima di pianificare una dieta chetogenica è necessario avere ben chiaro di cosa si sta parlando. Questo tipo di regime alimentare si basa sul consumo notevole di proteine, sia di origine animale sia vegetale, e di grassi.

I carboidrati invece sono ridotti al minimo. Toglierli del tutto è pressoché impossibile (e poco salutare)in quanto anche la verdura contiene al suo interno una minima percentuale di cho.

La dieta chetogenica si basa sul meccanismo della chetosi o acetonemia in quanto riducendo al minimo i cho e aumentando pro e fat si riduce la percentuale di grasso nel corpo per usarlo invece a scopi energetici.

Dieta chetogenica menù: quali sono i cibi concessi?

Per capire quindi come impostare una dieta chetogenica è necessario conoscere gli alimenti concessi e quelli vietati.

Per quanto riguarda le proteine animali, gli alimenti che si possono consumare sono ad esempio: prosciutto, speck, bresaola, salmone, formaggio magro, fiocchi di latte, uova, carne affumicata, hamburger, salsiccia, agnello, pollo ecc.

Come fonte di grassi invece si prediligono l’olio extra vergine d’oliva, la frutta secca, l’olio di cocco o la farina di cocco.

E’ chiaro che affinché la dieta chetogenica abbia buoni risultati, è necessario eliminare le principali fonti di carboidrati, come pane, pasta, bibite, zucchero, dolci, pizza ecc.

Sono concessi i carboidrati presenti nelle verdure, quali lattuga, pomodori, asparagi, sedano, spinaci, broccoli ecc. Mentre è necessario limitare il consumo di ortaggi ricchi di cho come carote, patate, piselli ecc.

La frutta può essere consumata, ma con moderazione prediligendo quella con meno cho e zuccheri, come melone, fragole, avocado o cocomero.

Dieta Chetogenica Vegetariana

Anche le persone vegetariane possono seguire senza grosse difficoltà una dieta chetogenica, poiché è sufficienti consumare proteine vegetali quali tofu, burger di soia, formaggi magri (ricotta, fiocchi di latte, quark ecc.).

Via libera alla verdura, mentre il consumo di frutta, come si accennava nel paragrafo precedente, va limitato. 

Fonti di grassi e latticini rimangono invariati rispetto alla dieta chetogenica normale.

Dieta Chetogenica Opinioni

La dieta chetogenica è un regime alimentare sicuramente impegnativo e difficile da seguire correttamente, tuttavia se impostata in modo sano ed efficace porta ad ottimi risultati trasformando il proprio corpo una macchina brucia grassi. 

Si precisa che per capire come impostare una dieta chetogenica in modo equilibrato può essere necessario rivolgersi a un medico, poiché fare sa sé può essere rischioso.

Le opinioni sulla dieta chetogenica sono piuttosto diverse: alcuni la inneggiano come miglior metodo di dimagrimento, altri la demonizzano sottolineando i rischi che si possono correre.

La verità, come spesso accade sta nel mezzo, in quanto questo regime alimentare ha sicuramente dei pro e dei contro.

I vantaggi della dieta chetogenica

Tra i vantaggi sicuramente ci sono:

  • la perdita di grasso, in quanto il corpo viene trasformato in una macchina brucia grassi;
  • diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue;
  • maggior concentrazione e attenzione poiché, grazie alla chetosi, si ha un flusso costante di energia al cervello;
  • aumento della resistenza fisica potendo sempre attingere ai depositi di grasso. In quanto l’energia che il corpo prende dai cho immagazzinati (il glicogeno) dura circa per un paio d’ore di esercizio fisico intenso. Le riserve di grasso possono fornire energia sufficiente per settimane;
  • miglioramento dei marcatori della sindrome metabolica come i grassi nel sangue, i livello di insulina e il colesterolo.

Dieta Chetogenica controindicazioni

E’ necessario però segnalare anche gli svantaggi:

  • non può essere seguita in determinati stati di salute quali diabete di tipo 1 e 2 o in gravidanza;
  • possono verificarsi sensazioni di malessere, nausea e debolezza. La soluzione? Assumere carboidrati;
  • non fornisce tutte le vitamine e i minerali necessari infatti può essere necessario assumere integratori vitaminici.

Dieta chetogenica: post di approfondimento

Sembra che non riusciamo a trovare quello che hai appena cercato