Dieta Sana ed Equilibrata: cibi surgelati sì o no?

    Pratici, comodi e veloci: nell’era del consumismo e della fretta perenne, il consumo di cibi surgelati è ormai all’ordine del giorno. Tuttavia, se negli anni passati erano intesi come una soluzione d’emergenza, oggi le cose sono cambiate e vengono mangiati anche da chi sta seguendo una dieta dimagrante. Ma la domanda che tutti si pongono è sei cibi surgelati fanno male. Scopriamolo insieme.

    Cibi Surgelati in Italia: +2,9% nel 2017

    Nel 2017, stando al Rapporto sui Consumi dei prodotti surgelati realizzato dall’IIAS, l’Istituto Italiano Alimenti Surgelati, il consumo degli alimenti in questione è aumentato del 2,9%. Ma come mai sono così apprezzati? Si tratta di cibi comodi, per tutti i gusti e le necessità alimentari.

    Sono i prodotti come pizze e snack (+4,6%) a trainare il settore, seguiti dagli alimenti del settore ittico con un 4,4% e quello di prodotti vegetali (+4,1). Per accontentare tutti i palati ed eventuali patologie, i cibi surgelati sono disponibili in diverse varianti di impasti e condimenti gluten free, vegani e vegetariani.

    Dieta Sana ed Equilibrata: si possono mangiare i cibi surgelati?

    Dato l’ampio consumo, ci si chiede se chi sta seguendo una dieta sana ed equilibrata possa mangiare con serenità alimenti surgelati. La risposta è tendenzialmente sì, poiché, anche se il freddo può avere diversi aspetti sgradevoli, ha un grande pregio: è l’unico conservante sicuro e naturale.

    Infatti se viene applicato nel modo corretto al settore alimentare, dà la possibilità di avere sempre a disposizione materie prime, cibi, piatti pronti e ingredienti vari da impiegare insieme o separatamente per preparare le più svariate ricette.

    Quindi, se usati nel modo corretto, i cibi surgelati possono essere un valido alleato anche per chi segue una dieta sana ed equilibrata. Ecco le 4 cose da sapere sugli alimenti surgelati.

    Verdure fresche o surgelate?

    Molti studi affermano che le verdure surgelate possono essere una valida alternativa perché gli ortaggi surgelati hanno le stesse caratteristiche organolettiche e nutrizionali dei prodotti freschi, in quanto trascorrono poche ore dal momento della raccolta a quello della surgelazione.

    Carne e pesce?

    A differenza delle verdure, per il pesce è necessario fare un discorso diverse, in quanto, pur mantenendo tutte le sue proteine, una volta congelato si impoverisce di Omega 3. Alla luce di ciò per alcune specie, come salmone o il pesce azzurro, è meglio optare per il fresco.

    Invece il merluzzo o i calamari, prive di grassi, possono essere consumati senza problemi anche surgelati, mantenendo le stesse proprietà nutrizionali. Infine, la carne è meglio mangiarla fresca dato che le basse temperature possono andare a deteriorare le sostanze contenute, come il ferro.

    Gli alimenti surgelati sono davvero utili e sono sicuri?

    Si stima che l’impiego di alimenti surgelati permetta di produrre il 47% di rifiuti in meno, richiedendo un dispendio inferiore di energia poiché non vanno lavati e si cucinano rapidamente.

    Non bisogna temere nemmeno sul fronte sicurezza poiché la catena di controllo è molto stringente: le materie prime devono essere sane, di alta qualità e in buone condizioni igieniche. Lo stesso vale anche per i punti vendita dove i frigo devono essere chiusi e non superare i -18°C, poiché queste temperature stabilizzano la qualità del prodotto.

    Perché costano meno del fresco?

    Molti tendono a non consumare alimenti surgelati poiché hanno un costo inferiore rispetto ai freschi. Tale differenza è dovuta al fatto che, mentre il prodotto fresco risente di variazioni di prezzo per via delle stagioni o per le condizioni metereologiche, i surgelati hanno un costo fisso poiché ogni elemento è raccolto nella sua stagione.