Come NON ingrassare a Natale

Il Natale durante la dieta

Il Natale non è solo la festa più amata dai bambini, felici nel non andare a scuola e ricevere regali che hanno aspettato per tutto l’anno; è anche un periodo di festa e di gioia per gli adulti, un momento per riunirsi in famiglia e godere di una meritata tregua dal lavoro.
Purtroppo però diventa anche un momento decisivo per la vita di chi ha deciso di rimettersi in forma: durante ogni festa infatti mangiare diventa uno dei passatempi più belli e ciò è ancora più vero per le feste natalizie, che senza pensare al rito religioso acquisiscono più importanza rispetto alle altre festività durante l’anno anche solo per ritorni economici come la tredicesima o per una pausa da studio e lavoro più prolungata, per cui è possibile concedersi perfino un viaggio in famiglia. Per cui, dati tutti i presupposti, come è possibile non ingrassare a Natale?
Di certo la cosa non è assolutamente banale o semplice da ottenere; con le tentazioni di ogni tipo dietro l’angolo, le rinunce non sono proprio di moda; motivo per cui in ogni parte d’Italia si sente sempre la tipica frase ‘dopo Natale mi rimetto in riga’ e le iscrizioni in palestra aumentano a dismisura più che nel periodo post-estivo; ma l’obiettivo da portare a termine per ogni individuo che, in fase dimagrante ha finalmente deciso di perdere peso, è quello di rimanere fedele alla dieta anche in un periodo come questo, ovviamente con le dovute eccezioni!

Come evitare di ingrassare a Natale

I consigli per non perdere i sacrifici fatti prima delle vacanze riuscendo comunque a concedersi qualcosa in più

Di seguito troverete i principali dettami da seguire durante le feste ed in particolare fine anno, per non mettere su peso e perdere addirittura qualche chilo!

Non caricare le feste di aspettative per poter mangiare

Innanzitutto va ricordato che le festività natalizie non sono nate per abbuffarsi a più non posso o per concedersi l’impossibile ma per prendersi il dovuto periodo di riposo dopo mesi di lavoro, spesso lontano dalle proprie famiglie, per ritrovare l’atmosfera casalinga con i propri cari, ritornare a praticare qualche hobby trascurato per motivi di tempo e rilassarsi.
Dunque è necessario che non posticipiate ogni infrazione alle regole ferree della dieta programmato in settimana al periodo natalizio, perché così facendo dopo una serie di rinunce vedrete nelle feste unicamente l’occasione di sentirvi liberi di mangiare quel che volete; un atteggiamento assolutamente da evitare per chiunque ha in mente un tortuoso cammino di dimagrimento dinanzi a sè.

Evitare abbuffate e prediligere un giusto ordine nel mangiare

Di certo chiunque di voi saprà che non è un’unica abbuffata natalizia a mandare in frantumi i sacrifici fatti in un intero mese, il bilancio calorico che conta infatti è quello riepilogativo della settimanale e non relativo a uno o due giorni. Detto ciò però è sempre importante non sottovalutare l’impatto che una serata può avere sull’apporto calorico di una settimana, specie se accompagnata da qualche altro evento ipercalorico.
Sebbene infatti ogni tanto sia necessario concedersi qualcosa fuori dalla dieta prevista; è altre sì imperativo non eccedere: se vi siete già concessi qualche bis di troppo l’ultimo giorno dell’anno, ripetere l’esperienza il giorno dopo vi segnerà una tacca in più sulla bilancia che faticherete a correggere in un periodo difficile come questo.
Le calorie che sembrano innoque all’inizio, si tramutano infatti rapidamente in chili superflui, che ovviamente risultano sempre molto difficili da smaltire.
Cercate dunque sempre di non esagerare in modo da potervi concedere il giusto in compagnia, senza magari riuscire a dimagrire come avreste dovuto ma d’altra parte senza nemmeno ingrassare!
Un’ottima soluzione ad occasioni del genere è quella di programmare attentamente l’ordine di alimenti da preferire durante il pasto: se infatti sapete che è dietro l’angolo la possibilità di mangiare qualche alimento più pericoloso, riempitevi la pancia allora innanzitutto di tanta verdura e di proteine che gonfiandovi vi garantiranno la partecipazione ai cenoni con gli amici e l’assaggio di tutto limitando però la vostra attenzione a scelte più salutari.Grazie al senso di sazietà arriverete al dessert senza sensi di colpa.

Mangiare prima dei pasti

Se non vi è possibile adottare una strategia al risparmio calorico durante l’evento, premunitevi allora di ciò che vi occorre: rimediando magari uno spuntino leggero (frutta o verdura) prima di uscire di casa così da lenire la fame prima di arrivare al banchetto vero e proprio.
Lo stomaco vuoto non sarebbe vostro alleato in questo periodo perché vi stimolerebbe a raptus di fame improvvisa, pericolosissima quando siete circondati delle più invitanti leccornie.

Le giuste porzioni a tavola

Se anche non riuscite a mangiare con il giusto ordine, dal più salutare al più grassoso alimento sulla tavola, cercate almeno di limitarvi nelle porzioni ai pasti.
Tenete sempre a mente il vostro obiettivo e non approfittate del momento per chiedere il bis di qualcosa che non mangiavate da tempo, oltre che esagerare con le calorie potreste addirittura stare male con lo stomaco.
Mantenendovi poi anche sui condimenti, prediligendo le spezie (rosmarino, pepe ecc); limone e magari aceto di mele al posto del sale, che molto possono aiutarvi nei normali giorni di dieta ipocalorica. Così facendo uscirete indenni da una cena con i familiari, senza sentirvi troppo pieni o in colpa per aver esagerato.

L’esercizio fisico

Fondamentale nel processo di dimagrimento, diventa ancora più essenziale in un periodo critico come quello natalizio, concedersi qualche ora a settimana per un po’ di sana attività fisica.
Oltre che ridurre l’apporto calorico infatti, per dimagrire è necessario bruciare parte del nutrimento che il corpo ingerisce; per cui fare movimento tra una grande mangiata e l’altra può risolvere il problema del riacquisto dei chili.

Il digiuno strategico

Come già detto, digiunare durante le feste non è proprio la scelta giusta da fare, perché potrebbe irritarvi ancora di più, conducendovi a mangiare quasi per rabbia; però un digiuno strategicopuò essere la risposta esatta quando non si vuole prendere chili durante un periodo così delicato.
In sostanza dunque, durante la settimana in cui sono previsti pasti corposi, cercare di compensare qualche giorno prima e qualche giorno dopo con pasti molo più moderati del solito, può essere il giusto modo per bilanciare il totale delle calorie settimanale.
Naturalmente non bisogna esagerare, l’eccessivo zelo potrebbe poi portarvi a voler mangiare ancora di più nel giorno ‘speciale’ mandando in fumo tutta la strategia!

Attenzione agli alcolici

Naturalmente non è festa senza un brindisi, e quale migliore occasione di brindare se non per l’inizio di un nuovo anno? Nonostante però siano un must di ogni party, è necessario sempre ricordarsi che anche le bevande hanno le loro calorie e un grosso potenziale per mettere a repentaglio settimane di preparazione alla dieta natalizia; capaci di risvegliare i sensi e donare allegria al più burbero zio rendendo ogni pasto indimenticabile; vino, spumante e champagne sono anche pericolosi perché vengono spesso sottovalutate tra i nemici del dimagrimento.
È dunque sempre consigliabile alternare gli alcolici con dell’acqua, facendo si di riempire maggiormente lo stomaco scoraggiando la sensazione di volerne bere ancora. Altra tentazione è anche quella delle bevande gassate che nei periodo festivi come questo non mancano mai sulla tavola ma che devono essere il più possibilmente evitate perché dannose per l’organismo e pienissime di zuccheri.

Non si ingrassa tra Natale e Capodanno ma tra Capodanno a Natale!

Detto tutto, ricordatevi però che durante il periodo natalizio non si gioca la finale della vostra partita contro le calorie perché il campionato dura tutto l’anno! Cercate di seguire sempre la dieta che vi ha proposto il vostro medico e soprattutto concedetevi il famoso ‘sgarro’ settimanale: un giorno in cui potrete mangiare quello che non vi sarebbe concesso, anche se in piccola quantità.
Lo sgarro ovviamente dovrà essere tale da non inficiare tutti gli sforzi della settimana ma vi permetterà di mantenere viva la volontà di dimagrire.
Non rimandate dunque a Natale tutti gli sgarri dei mesi precedenti con il rischio di star male o ridurre i buoni risultati all’osso, attuate un comportamento giusto verso voi stessi per permettervi di migliorare sempre ma nel giusto modo e nei tempi opportuni.

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Utilizza il form sottostante per affinare la tua ricerca

Trovi interessante questo articolo? Aiutaci a condividerlo sui social!
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nutrizionista Rossi

Nutrizionista Rossi

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento cliccando nel footer delle nostre email. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy policy. Usiamo MailChimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a MailChimp per l’elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di MailChimp qui.