Come dimagrire con i centrifugati

Come dimagrire con i centrifugati di frutta e verdura

Come dimagrire coi centrifugati

Se vi state chiedendo se e come potete perdere peso in poco tempo assumendo alimenti di una dieta dimagrante e bilanciata alimentandovi con veloci e salutari centrifugati di verdura o di frutta, siete nel posto giusto.

Come dimagrire mangiando. In questo articolo tratteremo nel dettaglio una dieta che vi permetterà di dimagrire in fretta ed avere la pancia piatta che sognate con semplici nozioni per una alimentazione corretta e l’assunzione di centrifugati detox e drenanti.

La dieta coi centrifugati di questa guida si pone i seguenti obiettivi:

  1. Depurarvi per rendervi in grado di eliminare e bruciare i grassi facilmente senza alterare l’equilibrio fisiologico.
  2. Dimagrire stimolando il metabolismo e la diuresi
  3. Darvi delle linee guida che possano aiutarvi anche in futuro nell’avere autonomia nella scelta degli alimenti facendo esempi pratici da seguire passo passo sia nella scelta che nella preparazione di frutta e verdura
  4. Proporvi uno comportamento alimentare e fisico sostenibile nel tempo

Cosa sono i centrifugati

I centrifugati sono alimenti veloci e facili da preparare i quali si differenziano dai normali frullati poiché la frutta e la verdura non vanno sbucciata-te e la separazione del succo da fibre e polpa (che potranno essere utilizzate successivamente per la preparazione di altri alimenti come i dolci nel caso della frutta o impastati nel pane fatto in casa per quanto riguarda i residui della verdura) avviene automaticamente con l’utilizzo della centrifuga elettrica.
Essi vi aiuteranno nel vostro scopo dimagrante, senza rinunciare ai sapori che vi piacciono e comunque senza dover sempre dire di no ai vostri piatti preferiti e che appagano il vostro palato.

Vantaggi del centrifugato

La centrifuga permette di mantenere intatte le sostanze come i sali minerali e le vitamine risultando gustosi e invitanti.
Cosa serve per fare un centrifugato detox dimagrante

Per fare dei buoni centrifugati servono frutta e verdura di ottima qualità, preferibilmente biologica, in quanto non sbuccerete la materia prima, ma penserà la centrifuga a fare tutto.
Potrete reperirla dal vostro ortolano di fiducia o al supermercato dove siete soliti andare e di cui vi fidate.
E’ decisamente consigliabile usare una centrifuga robusta affidabile e sicura, ve ne sono di molte marche, sia italiane che estere a un prezzo che oscilla fra i 50 e i 150 euro, assicuratevi che l’imbocco per inserire frutta e verdura sia di buon diametro e che la potenza sia intorno ai 1000w, questi due elementi vi garantiranno una miglior facilità di utilizzo e una maggior durata nel tempo del vostro nuovo elettrodomestico.

Qualità e principali caratteristiche di frutta e verdura

Per prima cosa facciamo un elenco della frutta e della verdura che utilizzerete per centrifugare. Ogni vegetale ha caratteristiche peculiari che è giusto conoscere per poi scegliere in autonomia gli ingredienti da aggiungere alle vostre bevande.

Cosa contengono e cosa fanno le verdure crude (consigliate per il pranzo)

  • sedano: principalmente potassio magnesio e calcio, è ipocalorico diuretico depurativo e anticolesterolo
  • finocchio: potassio ferro calcio e fosforo, è dimagrante depurativo e digestivo
  • pomodoro: ferro selenio e zinco, antiossidante e vitaminizzante, in questo ortaggio sono riccamente presenti le vitamine E,B,D
  • carota: ferro potassio fosforo e calcio vitamine A B C, alfa carotene e beta carotene ha proprietà antiossidanti antitumorali e lassative
  • cetriolo: potassio calcio e fosforo, vitamina a e vitamina c, è depurativo e diuretico

Le verdure cotte (per la cena in quanto più digeribili)

  • spinaci: potassio calcio fosforo magnesio e ferro, vitamina A e vitamina C, ottimi antiossidanti, fanno bene a pelle e occhi
  • cardo: potassio, calcio e vitamina b2 sono i suoi più importanti componenti, è un tonico per il fegato
  • barbabietola e rapa nera: potassio calcio ferro vitamine A B C, beta carotene, acido folico, è un antitumorale e un aiuto per il sistema cardiovascolare
  • cavolfiori: ferro, fosforo e potassio vitamine A B C, antiossidante
  • broccoli: antiossidanti, toccasana per i polmoni
  • zucchine

Frutta

Spezie insaporitori anti grasso e antiossidanti

se volete approfondire ulteriormente le qualità dietetiche di frutta verdura e spezie potete utilizzare questi link:

Linee guida della dieta con i centrifugati

Prime due settimane

Comincerete la vostra dieta detox e depurativa facendo due settimane in cui mangerete a ogni pasto un centrifugato, il che vi consentirà di perdere tre chili a settimana, e la proseguirete introducendo una alimentazione equilibrata in cui i frullati verranno affiancati da quello che mangiate solitamente, ma in proporzioni minori, in questo modo otterrete un dimagrimento duraturo e non acquisterete immediatamente i chili che avete perso. Ricordate sempre che i centrifugati possono diventare un ottimo sostituto del pasto ma non diventare una regola fissa.
Il nostro corpo infatti ha bisogno di altri nutrienti da affiancare a quelli dei centrifugati. Non è corretto pensare di utilizzare una dieta a sola base di essi.
La masticazione di cibi solidi è peraltro uno stimolo validissimo per la buona digestione. Potrete così dimagrire mangiando senza eccessive rinunce o variazioni delle vostre abitudini alimentari.

Come fare un centrifugato di verdure e frutta

  • Lavate accuratamente la frutta o la verdura senza sbucciarla e togliendo eventuali torsoli e noccioli
  • Infilate nel beccuccio della centrifuga il tutto, se necessario tagliate in grossi pezzi affinché sia agevole l’introduzione
  • Mettete il coperchio all’elettrodomestico e avviate.
    Se è possibile selezionare due o più velocità cominciate dalla minima per poi portarla su media o max dopo trenta secondi.
  • Lasciate girare per tre minuti, a quel punto non vi resta che versare il liquido in un recipiente e svuotare il cestello dalla parte solida
  • A questo punto potete aggiungere spezie o succhi di frutta (che magari avete già in casa come drink) per variare a piacimento il gusto della vostra bevanda.

Descrizione un esempio pratico di pasti per dieta detox

Nelle prime due settimane di dieta a colazione potete scegliere un centrifugato leggero di frutta composto da arance e ananas magari aggiungendo yogurt fermenti lattici o kefir a seconda dei vostri gusti

  • a pranzo potete utilizzare finocchio sedano e pomodoro insaporiti con pepe o zenzero
  • a cena patate e cavolfiori o carote lessati e insaporiti con curcuma e olio extravergine di oliva . In questo modo avrete tre pasti senza il senso di fame poiché le verdure riempiranno facilmente il vostro stomaco e nello stesso tempo metterete a riposo il vostro fegato che potrà esservi successivamente di aiuto a bruciare i grassi in eccesso.
  • in caso di fame pomeridiana non dimenticatevi che potete fare la merenda, per esempio potete utilizzare mele ananas prugne e pere con un pizzico di cannella, oppure affidarvi a un classico come l’ACE che si ottiene con tre carote tre arance e un limone.

Dalla terza settimana in poi, dopo aver depurato il corpo e predisposto il vostro fegato alla demolizione dei grassi,
potrete introdurre una alimentazione solida ed equilibrata, potrete mangiare la pizza una volta a settimana, la pasta tre volte a settimana alternandola al riso condito con verdure e carni magre pesce o funghi. Riducete l’uso del pane bianco raffinato, prediligendo quello integrale o di segale.

Il centrifugato da questo momento in poi verrà utilizzato come sostitutivo di un pasto al giorno, meglio bevuto fresco per garantire il massimo apporto vitaminico.

Potrete inoltre usarlo come depurativo in caso di pranzi o cene abbondanti o nel caso siate in un periodo di abbuffate natalizie. Nella fattispecie nei giorni seguenti potete depurarvi nutrendovi solo di centrifughe detox

ricordatevi poi di fare un po’ di esercizio fisico, anche se non siete degli amanti dello sport bastano venti minuti al giorno di camminata per ottenere benefici immediati sia fisici che psicologici. Potete farlo quando volete, un orario ottimo è al ritorno dal lavoro, dopo mangiato, in modo da rilassarvi, scaricare lo stress della giornata e favorire la digestione per poi coricarvi e prender sonno facilmente.

Per approfondire la conoscenza degli alimenti: Alimenti per dimagrireTabella calorie alimenti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Utilizza il form sottostante per affinare la tua ricerca

Trovi interessante questo articolo? Aiutaci a condividerlo sui social!
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nutrizionista Rossi

Nutrizionista Rossi

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento cliccando nel footer delle nostre email. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy policy. Usiamo MailChimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a MailChimp per l’elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di MailChimp qui.