Cibi da evitare

Lista dei cibi da evitare

Quali sono i cibi da evitare se si inizia un percorso dieta?

Negli ultimi anni, studi scientifici hanno dimostrato che l’ assunzione di determinati alimenti indusse l’ aumento di malattie come ad esempio il diabete, il cancro, malattie cardiovascolari, malattie epatiche, malattie renali e chi più ne ha più ne metta. Ed è per questo motivo che molta gente, per evitare appunto l’ apporto con queste malattie, ha iniziato a informarsi su come procedere ad una vita più sana ed equilibrata e a poter praticare una dieta adeguata.
Come già ben sappiamo, in diverse diete ”Fai da te” ma anche in diete istituite da medici specialisti e nutrizionisti i cibi che devono essere assunti sono per lo più frutta, verdura e alimenti con il minor contenuto di grassi assocciando, chiaramente, tutto questo ad un’ attività fisica per sentirsi sani, leggeri ma anche belli e snelli.

LISTA CIBI DA EVITARE

Adesso cerchiamo di valutare il tutto facendo un elenco dei cosiddetti cibi scuri, o meglio cibi da poter evitare, innanzitutto per la salute e coprirci da eventuali comparse di malattie.
Parliamo di FARINA BIANCA, la quale contiene un amido che alza la glicemia e favorisce la comparsa del diabete. Ma basti pensare che il grano viene coltivato appunto all’ aperto e quindi a contatto con una serie di tossine che, se non vengono eliminate durante la macinazione e raffinazione, possiamo considerare la farina bianca un’ alimento tossico e velenoso.
Dopodichè abbiamo l’ ALCOL, un amico per l’uomo quanto allo stesso tempo un nemico. Si beve in compagnia, si beve per una questione sociologica ma non si pensa mai (o quasi) a quanto possa danneggiare il nostro corpo. Si consiglia al massimo di poter assumere un quarto di vino al giorno (dose giornaliera per il cuore) o mezzo di litro di birra. Infatti una birra può apportare 165 calorie per ogni 100 grammi e un bicchiere di vino circa 100 calorie per ogni 100 grammi.
L’ abuso di alcol ne è solo un veleno.
Poi abbiamo UVA E BANANE. Sembra strano visto che sono due tipi di frutta ma le fibre si trovano nella buccia ed esse non hanno buccia commestibile. In più l’ uva contiene destrosio, lo zucchero che alza di più la glicemia. Per non parlare che questo tipo di frutta non è un agrume e come ben sappiamo gli agrumi contengono vitamine dandoci energia.
ALIMENTI TRASFORMATI che sono quei prodotti alimentari trasformati appunto da prodotti non trasformati e possono contenere ingredienti necessari per la loro lavorazione. E tra questi ingredienti rientrano gli additivi e i coloranti.
Detta questa definizione possiamo ben capire che la maggior parte dei generi alimentari rientrano negli alimenti non trasformati ad eccezione delle uova, degli ortofrutticoli e di pochissimi alimenti che non hanno subito questa trasformazione. Bisogna, quindi, fare sempre attenzione a ciò che compriamo e informarci sui vari ingredienti.
BEVANDE GASSATE che sono bevande analcoliche a base di acqua naturale o gassata con carbonato di sodio e con l’ aggiunta di aromi, sostanze dolci o addirittura caffeina. Queste bevande possono causare asma, problemi renali e malattie di cuore.
Sono ipercaloriche e responsabili di carie, obesità e diabete.
Bisogna fare attenzione anche alle bevande light visto che, al posto dello zucchero, viene utilizzato l’ aspartame, una sostanza che non è per nulla salutare.
YOGURT. Ebbene si, sembra cosi strano, ma gli yogurt contengono molti zuccheri, soprattutto quelli alla frutta.
MARGARINA che è piena di grassi tra cui quelli insaturi (peggior tipo di grassi). Quindi collegandoci a questo discorso possiamo includere nella lista il BURRO, le CARNI ROSSE GRASSE e i FORMAGGI GRASSI.
GLUTINE il quale non aiuta a perdere peso e nonostante il suo tenore proteico, è carente nell’ amminoacido lisina e richiede quindi un supplemento dietetico per evitare carenze alimentari.
ZUCCHERI che sono presenti nei dolci, ma anche nelle marmellate e confetture alla frutta, nel miele e nelle varie creme compresa quella alla nocciola (la nostra amatissima nutella). Inoltre lo zucchero bianco è così calorico che fa aumentare la pressione, modifica il metabolismo e crea problemi a fegato e cuore.
SALE.Una dieta ipersodica può danneggiare tessuti e organi soprattutto vasi, arterie e cuore. Pertanto bisogna ridurre il consumo o addirittura sostituirlo con erbe aromatiche ad esempio prezzemolo, salvia, menta, timo e rosmarino.
Consiglio il sale iodato.
INSACCATI in quanto il salume è un tipo di carne cruda o cotta con l’ aggiunta sempre di sale, grasso animale, spezie e altri ingredienti e conservanti.
ALIMENTI PRECOTTI. Negli ultimi decenni i ritmi caotici delle nostre famiglie hanno fatto si che l’ utilizzo di questi alimenti sia aumentato non portando di certo una buona salute ma bensì obesità e altre malattie correlate. Questo perchè in codesti alimenti ci sono una serie di conservanti e additivi, ma anche grassi e oli diversi da quelli extra-vergine.
Infine, parlando appunto di frittura degli alimenti bisogna evitare l’ olio di mais e l’ olio di vinnacioli. Consigliabile quello di arachide.
COCCO perchè estremamente calorico, infatti apporta circa 370 calorie per ogni 100 grammi.
PATATINE FRITTE. Apportano 150 calorie per ogni 100 grammi per cui se si vogliono mangiare le patate meglio cuocerle al vapore o bollite.
MAIONESE. Una salsa molto amata che accompagna diversi alimenti quali verdure, carne e pesce, ma apporta circa 690 calorie per ogni 100 grammi. Io direi di eliminarla assolutamente. Per quanto possa essere buona, preferisco viverci senza!
KEBAB. Non vi avvicinate nemmeno perchè apporta 1000 calorie per ogni 100 grammi.
CIBI IN SCATOLA. le scatole all’ interno sono rivestite con il Bpa o Bisfenolo A, una sostanza anticorrosione tossica.
SUCCHI DI FRUTTA. Contengono sei cucchiani di zucchero in ogni bicchiere. Sono molto acidi e questo danneggia lo smalto dei denti.
SOIA. Quattro cucchiai al giorno possono causare costipazione, aumento del peso e ipotiroidismo. Inoltre contiene fitoestrogeni che possono causare tumori.
WURSTEL. Sono realizzati con ritagli di carne mescolati con amido, sale e aromi per insaporire.
SOTTILETTE. Nella loro composizione sono presenti amido, siero di lattte concentrato e diversi correttori di acidità.
POP CORN. Sono ricchi di grassi saturi e altamente calorici(387 per 100 grammi).

ALIMENTI DA EVITARE SECONDO LA COLDIRETTI

Secondo uno studio della Coldiretti ci sono diversi cibi da evitare , quali pesce spagnolo in particolar modo PESCE SPADA e TONNO perchè sono pesci inquinati da metalli pesanti.
INTEGRATORI e CIBI DIETETICI che provengono dagli Stati Uniti.
ARACHIDI CINESI, contaminati da una tossina prodotta da un fungo detta AFLOTOSSINA.
PEPERONI provenienti dalla Turchia.
PISTACCHI IRANIANI e FICHI SECCHI turchi.
POLLO proveniente dalla Polonia che presenta batteri come la salmonella.
Per concludere NOCCIOLE TURCHE, ARACHIDI STATUNITENSI e PISTACCHI della Turchia. Pertanto leggere sempre le etichette e scegliere il nostro Made in Italy.

ALCUNI CONSIGLI PER UNA DIETA SALUTARE

Oltre a cercare di eliminare questi cibi appena elencati, bisogna seguire una serie di consigli per essere sani ma anche sereni con se stessi e il proprio corpo.
La verdura, ricca di vitamine e sali minerali va consumata cruda o cotta al vapore.
Consumare latte scremato o parzialmente scremato perchè contengono pochi grassi rispetto al latte intero.
Mangiare pesce almeno tre volte a settimana.
Bere minimo due litri di acqua al giorno per la depurazione.
Non saltare spuntini, quindi portarsi una barretta ricca di proteine.
Consumare riso o pane integrale associandoli a cibi ricchi di fibre.
Assumere carne bianca (pollo, tacchino, coniglio). Attenzione però, non bisogna escludere carne rossa dalla dieta perchè questi tipi di carne contengono proteine preziose e sono una buona fonte di ferro per l’ organismo.
Quindi, in sostanza,non esageriamo con la carne rossa perchè contiene L-Carnitina, una sostanza legata all’ accumulo di deposito di grassi nei vasi sanguigni e può provocare ictus e infarto.
Vi consigliamo alimenti freschi e di stagione senza troppi condimenti.

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Utilizza il form sottostante per affinare la tua ricerca

Trovi interessante questo articolo? Aiutaci a condividerlo sui social!
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nutrizionista Rossi

Nutrizionista Rossi

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento cliccando nel footer delle nostre email. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy policy. Usiamo MailChimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a MailChimp per l’elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di MailChimp qui.