Calorie Melanzane

Calorie Melanzane

Non tutti sanno probabilmente che la melanzana veniva coltivata addirittura nella preistoria. Questo dimostra la sua grande diffusione nel corso del tempo che ha avuto un enorme successo anche in ambito culinario. La pianta ha origine indiana anche se in Europa è arrivata nel 1500 per cui il suo utilizzo non è certo cosa recente. Le melanzane d’altronde in Italia hanno avuto una diffusione importante: questo appare evidente se si pensa ai piatti tipici di alcune regioni come la celeberrima parmigiana o anche la pasta alla norma. Nel corso del tempo le melanzane sono diventate assai diffuse in gran parte del mondo e perciò è giusto sottolineare che ci sono diverse tipologie che variano non solo in forma, ma anche dal punto di vista cromatico. Al giorno d’oggi i paesi leader nella produzione di questo alimento sono India e Cina anche se ci sono altri paesi che stanno incrementando le colture come Italia, Grecia, Spagna e anche Olanda.

Calorie, valori nutrizionali e composizione chimica della melanzana

La caratteristica principale delle melanzane è quella di essere uno degli alimenti naturali meno calorici. Basti pensare che 100 grammi di tale ortaggio apportano 20 calorie. Ciò ha comunque una spiegazione scientifica alquanto evidente, ovvero il cuore delle melanzane è costituito principalmente da acqua. Un ortaggio ottimo anche perché riduce al minimo l’apporto di carboidrati (3%) e ha un ottimo apporto di fibre che permettono un buon funzionamento dell’apparato gastrointestinale. Oltre a dover sottolineare che le melanzane hanno un minimo quantitativo di grassi e proteine per cui non possono creare particolari scompensi di colesterolo o altro. Piuttosto interessante un dato relativo ai minerali contenuti all’interno delle melanzane: il potassio soprattutto abbonda all’interno delle melanzane che invece sono carenti di sodio. Ecco perché molti le utilizzano per via delle loro proprietà diuretiche che sono un’ottima soluzione soprattutto per chi ha scompensi pressori. Il colore scuro delle melanzane denota anche un’elevata concentrazione di antocianine e carotenoidi, ottime contro l’arteriosclerosi.

Composizione chimicavalore per 100gRDA (%)
Parte edibile92%
Acqua92,70g
Carboidrati disponibili2,60g
Carboidrati complessi0
Zuccheri solubili2,60g
Proteine1,10g
Grassi (Lipidi)0,40g
Saturi totali
Monoinsaturi totali
Polinsaturi totali
Colesterolo0
Fibra totale2,60g
Fibra solubile
Fibra insolubile
Alcol (g)0
Sodio26mg
 1.73% RDA
Potassio184mg
 3.91% RDA
Ferro0,30mg
 3.75% RDA
Calcio14mg
 1.40% RDA
Fosforo33mg
 4.71% RDA
MagnesioND
ZincoND
RameND
SelenioND
Tiamina (Vit. B1)0,05mg
 4.17% RDA
Riboflavina (Vit. B2)0,05mg
 3.85% RDA
Niacina (Vit. B3 o PP)0,60mg
 3.75% RDA
Vitamina A retinolo eq.Tracce
 0% RDA
Vitamina C11mg
 12.22% RDA
Vitamina END
Vitamina B6ND
Vitamina B12ND
ManganeseND

Le proprietà delle melanzane

Se tanti nutrizionisti consigliano l’utilizzo di melanzane anche per quanto concerne la linea non appare certo essere un mistero il motivo. Esse sono ottime non solo come sostanze naturali diuretiche, ma anche per fare in modo da garantire un idoneo drenaggio. Dunque migliora notevolmente la gestione dei liquidi all’interno dell’organismo. All’interno di questi ortaggi si possono trovare potassio, magnesio, fosforo e vitamine del gruppo A, B e C. Si capisci perciò che possono rivelarsi un’ottima idea nutrizionale per coloro che soffrono di carenze o anche per chi vuole rinforzare il proprio sistema immunitario. Per tenere a bada il colesterolo le melanzane fanno bene in quanto hanno una buona concentrazione di fibre vegetali che sono un toccasana in tali situazioni. Senza dimenticare l’importantissimo potere antiossidante a livello del fegato da parte delle melanzane che vanno a stimolare anche la bile alla produzione dei suoi succhi. Tutto ciò permette di arrivare ad una conclusione: senza abusare di condimenti come l’olio o il sale, le melanzane sono tra gli ortaggi migliori per la propria salute.

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Utilizza il form sottostante per affinare la tua ricerca

Trovi interessante questo articolo? Aiutaci a condividerlo sui social!
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nutrizionista Rossi

Nutrizionista Rossi

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento cliccando nel footer delle nostre email. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy policy. Usiamo MailChimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a MailChimp per l’elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di MailChimp qui.