Benessere in menopausa

Si può parlare di benessere in menopausa? Quali sono le sfide della donna dopo i 50 anni e quali i suggerimenti per restare in forma e sentirsi bene con sé stesse a tutte le età?

Gli esperti individuano nella fase menopausale non solo invecchiamento e disturbi fisici, ma anche soluzioni per proteggere il proprio benessere psico-fisico e nuove opportunità. Scopriamo quali sono.

L’Equilibrio Emozionale

 La donna, in menopausa, affronta cambiamenti fisici ed emotivi piuttosto intensi. La secchezza cutanea, la possibile riduzione di ispessimento dei capelli, le vampate di calore e le sudorazioni improvvise possono mettere in imbarazzo, indebolendo la propria sicurezza personale. L’irrequietezza e l’irritabilità sono anch’esse una possibile conseguenza degli sbalzi ormonali.

Tutto ciò accade infatti perché nell’organismo femminile, dopo i 45 anni circa, diminuisce progressivamente la produzione di due classi ormonali: estrogeni e progesterone. È proprio questo cambiamento a livello biologico a determinare la maggior parte dei disturbi della menopausa, anche quelli emotivi.

A livello psicologico, non è facile riconoscersi nel proprio corpo ed accettare l’avanzare dell’età. L’invecchiamento cutaneo ed esteriore varia moltissimo da soggetto a soggetto in base alle proprie abitudini di vita e alle proprie caratteristiche genetiche. Al di là del normale invecchiamento dei tessuti, la comparsa della menopausa segna la fine del periodo fertile: ecco perché la donna si trova a dover “maturare” l’idea di sé stessa ad un’età diversa.

Qual è il miglior consiglio? Quello di focalizzarsi sugli aspetti positivi, come in ogni situazione. Dopo i 45 anni, nella maggior parte dei casi i figli sono cresciuti e la posizione lavorativa è consolidata: ecco che la donna può finalmente riporsi al centro della propria vita.

Il tempo per sé stessi è una risorsa molto preziosa per la propria evoluzione, a tutte le età e a maggior ragione nei periodi di grande cambiamento. Dedicarlo alla cura della propria persona, alla frequentazione delle persone amiche e ai propri hobbies, permette di riportare equilibrio e serenità, prendendo confidenza con la nuova realtà ed imparando ad apprezzarla.

Esistono poi degli estratti vegetali particolarmente utili, in forma di integratore, per favorire il riequilibrio emozionale: sono ad esempio l’Angelica sinensis e la Verbena. Un’altra pianta particolarmente utile per sostenere il tono dell’umore è la Griffonia. Questa pianta sempreverde di origini africane contiene una molecola precursore della serotonina, l’ormone del buonumore.

Un esempio di formulazione particolarmente indicata per allontanare stress e preoccupazioni è quella dell’integratore alimentare Rilassa Mente, prodotto a marchio Salugea. Oltre alla Griffonia, contiene estratti secchi ad alta titolazione di Giuggiolo, Melissa e Biancospino, che riattivano la propria forza interiore di recupero nei momenti di stress e tensione, agendo da “calmanti naturali”, favorendo tranquillità e lucidità mentale.

Quando invece il malumore e la confusione mentale sono le conseguenze dell’improvvisa difficoltà nel dormire bene, le piante più indicate sono l’Escolzia e la Valeriana. Hanno effetto ipnoinducente (inducono il sonno profondo), migliorano la durata e la qualità del riposo notturno senza creare dipendenza o assuefazione. Meglio ricorrere agli integratori alimentari piuttosto che al taglio tisana: l’effetto degli infusi è infatti piuttosto blando per la donna in menopausa.

Questi sono solo alcuni dei più efficaci rimedi naturali utili in menopausa per il riequilibrio emozionale.

L’Equilibrio Ormonale

Ritornando allo squilibrio ormonale che è alla base di tutti i disturbi della donna in menopausa, va sottolineato che esistono diversi rimedi naturali efficaci.

La soia non viene più molto impiegata negli integratori alimentari. Al suo posto, Trifoglio rosso e Kudzu riescono ad offrire una più alta efficacia d’azione, grazie al loro apporto di fitoestrogeni altamente assimilabili.

Gli integratori di ultima generazione per la menopausa (come Pausanorm Forte Salugea) includono anche un estratto vegetale che apporta fitoprogestinici, la Dioscorea villosa, consentendo un riequilibrio ormonale veramente completo.

Fitostrogeni e fitoprogestinici sono infatti molecole 100% naturali, di origine vegetale, le quali all’interno dell’organismo umano si comportano come ormoni, sopperendo alla loro carenza in menopausa.

Queste piante sono quindi veramente molto utili nel contrastare le vampate di calore, l’irritabilità, i disturbi del sonno e gli sbalzi pressori. Attenzione a scegliere sempre estratti ad alta titolazione, in modo che contengano una quantità certa e costante di principi efficaci, per una maggiore efficacia. La titolazione è normalmente indicata nella lista ingrediente dell’etichetta con l’abbreviazione “tit.”.

Un integratore naturale che contieneTrifoglio rosso, Kudzu, Dioscorea, Angelica sinensis e Verbena in tale forma, in capsule vegetali (non di origine animale) e in flaconi di vetro scuro farmaceutico (non in plastica) è Pausanorm Forte a marchio Salugea. È acquistabile in farmacia o sul sito ufficiale del produttore diretto (salugea.com). Contiene 60 capsule (pari a un mese intero di trattamento), arriva a casa in 24/48 ore lavorative a le spese di spedizione si aggirano intorno ai 2 euro.

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Utilizza il form sottostante per affinare la tua ricerca

Trovi interessante questo articolo? Aiutaci a condividerlo sui social!
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Nutrizionista Rossi

Nutrizionista Rossi

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento cliccando nel footer delle nostre email. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy policy. Usiamo MailChimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a MailChimp per l’elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di MailChimp qui.