Diete per dimagrire: diffusione e rischi delle notizie via web

Come dimagrire in una settimana

Dieta per dimagrire. La ricerca e l’ossessione per la magrezza

La ricerca dell’alimentazione perfetta: la dieta per dimagrire. Non è di certo un mistero che da sempre tutti siamo in costante ricerca del corpo perfetto che sia snello, magro e slanciato. Nella cultura moderna, sopratutto nel mondo occidentale, continua a passare quasi in maniera compulsiva il concetto che il bello è legato al magro, al punto da rappresentare un vero e proprio status sociale. Nulla di strano in tutto questo se non fosse che non tutte le persone sono pienamente consapevoli di quali standard di peso si possono raggiungere obiettivamente, associando dieta ad attività fisica.

Ecco che la dieta per dimagrire diventa un’ossessione; in questi casi può portare non pochi disagi dal punto di vista fisico e psicologico. Al nostro corpo va adeguata una dieta personalizzata. Esso è macchina perfetta che per funzionare come tale ha bisogno ogni giorno di essere curato e nutrito con una determinata quantità di proteine, carboidrati e vitamine, che variano appunto da persona a persona. Per cui prima di iniziare un percorso dimagrante è sempre meglio fare riferimento ad una figura professionale specializzata.

Il mondo delle diete per dimagrire: un settore in continua evoluzione.

Ogni uno di noi, almeno una volta nella vita, ha provato a seguire delle diete per dimagrire fai da te, magari sotto spunto di qualche articolo trovato su un giornale, o qualche sito web o per un passaparola di qualche amica. Al momento sul settore della dietologia sono presenti un infinità di diverse tipologie di diete. Si va dalla più tradizionale delle diete, ossia quella mediterranee, alle più bizzarre, come la dieta del limone, quella a zona, quella del gruppo sanguigno, la detox, la drenante fino ad arrivare alla dieta della tenia. Insomma per chi volesse dimagrire c’è un ampia scelta di apparenti soluzioni facili da poter seguire.

Il web è pieno di blog, forum, siti che offrono consulenze on line gratuite o a pagamento per una dieta personalizzata. Vengono redatte diete standard più o meno uguali per tutti gli utenti che le richiedono. Sono basate su un calcolo approssimativo di calorie da assumere, ottenuto da risposte a una serie di domande generiche sulle caratteristiche fisiche (età, sesso, peso, altezza, indice di massa corporea, stile di vita). Si possono trovare in vendita, sempre on line, linee di integratori o funghi orientali, spacciati come miracolosi.

Il problema di tutto ciò è che poiché si parla di regime alimentare, che è in stretto rapporto con il benessere psico- fisico, sarebbe meglio non affidarsi a persone inesperte. Senza competenze mediche e senza avere dati importanti relativi ai parametri vitali fisici, che vanno oltre l’indicazione del peso, dell’altezza e della massa grassa si rischia di compromettere l’equilibrio fisiologico. Per fare un esempio, non molto tempo fa è stato scoperto che alcuni degli integratori venduti online su siti americani, contenevano delle forme sintetiche simili alle anfetamine, che durante il loro utilizzo permettevano di dimagrire: una volta sospesi creavano danni devastanti all’organismo, creando in buona parte dei soggetti che ne hanno fatto uso scompensi di organi come:

  • ghiandole surrenali
  • ormoni tiroidei
  • fegato
  • cuore

Come fare una dieta personalizzata: primi passi

Chiunque voglia iniziare una dieta personalizzata per dimagrire, che sia detox o energizzante, deve assolutamente evitare il fai da te. A differenza di come si potrebbe pensare, sperimentare da soli in casa può creare, come accennato nei paragrafi precedenti, gravi danni fisici. Si indicano di seguito una serie di elementi da tenere in considerazione per iniziare un piano dimagrante:

  • scegliere una figura professionale qualificata da cui farsi seguire (nutrizionista, dietologo);
  • fissare un obiettivo realmente raggiungibile;
  • scegliere un’attività fisica da svolgere due/tre volte a settimana a supporto del regime alimentare prescritto;
  • evitare integratori o farmaci dimagranti;
  • eseguire, sotto prescrizione del medico, una serie di esami diagnostici che servono a valutare le condizioni fisiche, necessarie per la prescrizione della dieta personalizzata.